Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Malati di Alzheimer, la retta della Rsa va pagata dal Ssn

Il malato di Alzheimer ricoverato in Rsa (Residenza sanitaria assistenziale) che necessita di prestazioni sanitarie non deve pagare la retta che dev’essere a carico del Servizio sanitario nazionale e non più dei parenti. A stabilirlo una sentenza del Tribunale di Monza (pubblicata il 1° marzo 2017) che non solo ha revocato il decreto ingiuntivo, ma ha anche condannato la Rsa a restituire quanto era stato in precedenza versato (2.327,70 euro), ritenendo che nulla sia dovuto per i malati di Alzheimer ricoverati, quando necessitano oltre che di prestazioni assistenziali, quali il vitto e l’alloggio, anche di quelle sanitarie.

Se ne parla in questo articolo pubblicato oggi sul sito del Sole 24 Ore